(1 bis 1 von 1)
ABATI Velio
(a cura di), La nascita dei "Minatori" della Maremma, Firenze, Giunti, s.d., pp. 348, L. 28.000 - Luciano Bianciardi (1922-1972) e Carlo Cassola (1917-1987) hanno scritto insieme una inchiesta sui minatori della Maremma, edita da Laterza nel 1956. Legati al Grossetano, l'uno per nascita l'altro per residenza, accomunati da pulsioni di ribellismo anarchico, giÓ si erano occupati dell'argomento collaborando a giornali e riviste. E fu appunto un lungo articolo sui minatori maremmani, firmato da entrambi sulla rivista "Nuovi Argomenti" (n. 8, maggio-giugno 1954), a interessare l'allora ventottenne Vito Laterza. Il sodalizio che precede e accompagna il lavoro a quattro mani Ŕ ricostruito da Velio Abati nel quaderno 5 della Fondazione Bianciardi. Passione politica e umori culturali s'intrecciano a vicende personali, lotte sindacali, trasformazioni economiche, episodi drammatici (strage di Niccioleta, 83 vittime di una incursione nazifascista, 14 giugno 1944; esplosione nella miniera di Ribolla, 43 morti, 4 maggio 1954). In questo scenario acquista un valore sintomatico il carteggio inedito (99 lettere) fra gli autori dell'inchiesta da una parte, il committente Vito Laterza e i suoi redattori dall'altra (L'Espresso, 11.02.1999)
zur Druckliste hinzufügen

Bibliographische Informationen zur neuesten Geschichte Italiens
Datenbankrecherche ab Heftnummer 99
Abkürzungen | Impressum | Hilfe |